Cerca
  • Città Sotto Scacco srl

Fase 2: una grande opportunità per la mobilità nelle città italiane

Click here for the English version!

La bicicletta è il mezzo per la fase 2. In un momento di folle mania di protagonismo della classe politica italiana, finalmente, arrivano proposte strategiche dalle tre principali città italiane. Roma, Milano, Napoli propongono insieme, una mobilità d’emergenza, la Regione Emilia-Romagna stanzia un milione di euro per ciclabili temporanee, città più piccole si impegnano in vari modi per la mobilità urbana durante la fase 2.


La bicicletta assicura il distanziamento sociale e assicura la libertà di spostamento in modo efficiente.


Nei prossimi mesi, i mezzi del trasporto pubblico subiranno restrizioni e molti cittadini che prima erano abituati a utilizzare metropolitana, bus, tram, saranno presto costretti a utilizzare mezzi privati. I nostri centri urbani, soprattutto i centri storici sono belli ma non hanno spazio! Le città italiane potrebbero correre il rischio di “affogare” letteralmente nel traffico. Tutta la catena produttiva e logistica potrebbe subire ulteriori ritardi a causa del blocco totale delle città sotto la morsa del traffico. Non è un problema ideologico-ambientale, è un problema economico-politico. Si spera in scelte serie, strategiche per il prossimo futuro…. Per domani! Ovviamente, saltano fuori tanti dubbi da parte di tutti. In Italia non siamo abituati a vedere la bici come mezzo di spostamento. Immaginiamo Amsterdam e poi, vediamo le nostre città non adatte alla bici.

Ci sono le salite, fa troppo caldo, le macchine corrono, le strade hanno le buche, è troppo lontano, e sudo e mi sporco e puzzo… Basti pensare che nel 1970 una strada qualsiasi di Amsterdam era molto simile a una strada di una città italiana di oggi. La crisi del petrolio e le morti di tanti bambini per le strade olandesi portò a una rivolta generale “Stop de Kindermoord”, la classe dirigente olandese decise di cambiare l’immagine delle città. In poco tempo, con pochi soldi e con scelte forti, Amsterdam è stata trasformata nel “paradiso” che tutti conosciamo.


È andata così e, oggi la bicicletta in Olanda è un’economia. Le auto in Olanda ci sono, ogni olandese ha almeno un’auto, la utilizza in modo razionale e intelligente. Insomma, in Italia, un’emergenza come quella attuale può essere trasformata da problema a nuova opportunità.

CittàSottoScacco – Goudappel Coffeng

27 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
Info legali

Città Sotto Scacco s.t.p. srl

Sede legale: Venezia

Via Don Federico Tosatto, 127 30174 Venezia VE

Email: info@cittasottoscacco.it

PEC:  cittasottoscacco@pec.it

C.F/P.Iva 04613610270

Capitale sociale: 10.000 €

Sede partner: Amsterdam

De Ruijterkade 143, 1011AC Amsterdam NL

Email. info@cittasottoscacco.it

S.T.P

Società iscitta all' Ordine APPC di Venezia

Società parte della Goudappel Group

Social
  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco LinkedIn Icon
  • Bianco Instagram Icona
logo CSS 06.05.20 trasparente (2).png